Drogata, malmenata e stuprata da dei nordafricani. Succede nelle Marche, il fatto choc.

Drogata e percossa, la storia della donna nelle marche ha scandalizzato l’Italia. Poi ci chiediamo perché ci sono tante polemiche sugli immigrati.

Drogata e stuprata, la vittima è C.F. una ragazza di 19 anni di Sant’Elpidio a Mare. La giovane donna, stando alla deposizione che ha dato ai carabinieri, è arrivata in spiaggia a Lido di Fermo dove aveva appuntamento con alcune sue amiche.

Lì però, prima dell’incontro con le amiche coetanee è stata raggiunta da tre ragazzi di origini nordafricane che, chiacchierando, l’hanno invitata a consumare delle droghe insieme. E a quel punto il buio, non si ricorda più niente. La giovane, infatti, ha raccontato di essersi ritrovata, senza sapere come, a Porto San Giorgio e lì di essere stata violentata. Ha provato a opporre resistenza ma senza alcun esito positivo.

drogata

La violenza è durata alcune ore senza suscitare l’attenzione di nessun passante, fino a quando gli aggressori l’hanno abbandonata agonizzante sull’arenile. La ragazza ha così raggiunto, sotto evidente stato di choc, la strada principale chiedendo aiuto. Qualcuno l’ha accompagnata al pronto soccorso dove i medici le hanno riscontrato delle evidenti lesioni in più parti del corpo. Hanno riscontrato che è stato drogata pesantemente e hanno trovato riscontro positivo anche alla visita ginecologica a cui la ragazza è stata sottoposta, che certifica delle lesioni alla zona vaginale ed anale , compatibile appunto,  con una violenza sessuale di inenarrabile ferocia.

loading...

Gli inquirenti indagano nell’ambito dello spaccio tra Fermo e Lido Tre Archi, sebbene le indagini premature non lasciano intravedere nessuna pista certa da seguire.

1842250_fe5

Questa foto mostra uno dei possibili aggressori della ragazza. Evidentemente sposato nella sua città d’origine, si pensa si sia lasciato con la moglie e sia venuto qui in Italia per cercare lavoro dopo averlo perso nel suo paese. 
A quanto sappiamo dalle dichiarazioni, è stato quest’uomo ad avere l’idea dell’atroce evento successo alla vittima.

Il clima della popolazione locale è ovviamente all’apice del disagio e del terrore, considerando che da ormai oltre 5 anni, la zona di Fermo, e Lido Tre Archi / San Tommaso è passata tristemente alla ribalta sulle cronache nazionali per episodi di droga, sfruttamento della prostituzione e inciviltà da parte di immigrati nigeriani che hanno richiesto un serio e concitato confronto tra le varie amministrazioni e i cittadini ormai stanchi di mettere a rischio la propria incolumità persino all’interno delle proprie abitazioni.

Questi eventi sono del tutto ingiustificabili. Voi cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti! 

 

-COMMENTA- 

commenti