Compleanno Putin, tra i doni di Berlusconi un piumino con la loro foto

Un copripiumino matrimoniale con la foto della loro stretta di mano: è solo uno dei regali di Silvio Berlusconi ha pensato per il 65esimo compleanno dell’amico Vladimir Putin.

A realizzarlo è stato Michele Cascavilla (e lui a postarne la foto du Instagram), amministratore delegato e fondatore del marchio Lenzuolissimi, già autore del libro Le lenzuola del potere, con la prefazione di Berlusconi e i cui diritti vengono devoluti in beneficenza al Vidas, fondazione che presta assistenza ai malati terminali. In passato, Cascavilla aveva allestito anche le camere al G8 dell’Aquila, presso la caserma Coppitto della Guardia di finanza.

Berlusconi, che ha compiuto 81 anni lo scorso 29 settembre, ha con Putin un rapporto di amicizia che dura dai tempi del G8 di Genova, nel 2001, e che si è consolidato poi l’anno successivo a Pratica di mare, in occasione della firma del trattato Nato-Russia a maggio. In quasi 16 anni i due leader si sono visti varie volte a Villa La Certosa in Sardegna e nella Dacia russa sulle rive del Mar Nero, a parlare di affari e politica.

loading...

E non sono mai mancate telefonate, messaggi, regali, pubblici attestati di stima reciproca. Un’amicizia che ha coinvolto anche le famiglie: le figlie di Putin passarono alcuni giorni di vacanza in Costa Smeralda nell’estate 2002. E a ottobre dello stesso anno Berlusconi fece un blitz a Mosca per poi salutare a dicembre l’avvio di Blue Stream. Tante le fotografie che li ritraggono insieme sorridenti.

Forse la più famosa è quella con due enormi colbacchi di pelliccia a cena nella foresta di Zavidovo, fuori Mosca, 21° sotto zero, nel febbraio 2003. Allora il problema centrale era la crisi irachena, con la prospettiva di un conflitto imminente. Su come festeggerà il presidente russo è mistero. Le voci di una visita di Berlusconi si sono accavallate in Italia, arrivando sino a Mosca. Ma per ora non c’è alcuna conferma ufficiale

COMMENTA 

⇓⇓⇓

commenti